LA FESTA DELL’ACQUA

La Festa dell'Acqua a Recoaro Terme offre l'occasione per fare un tuffo nel passato per rivivere i fasti del termalismo di fine '800 nelle piazze, nei locali e per le strade. Si può rivivere quell'atmosfera speciale, grazie ad un allestimento e ad un'animazione con personaggi in costume, concertini, operette, mercatini, degustazione di delizie dell'epoca e delle acque di Recoaro Terme.

http://www.recoaroterme.com/...

LA CHIAMATA DI MARZO

Ogni 2 anni, un'antica tradizione che si rinnova in una spettacolare sfilata... A Recoaro Terme, nella provincia di Vicenza, si ripropone nell'ultima domenica di Febbraio (solo negli anni pari) la Chiamata di Marzo: una grande, originale e festosa manifestazione che vede sfilare per le vie della cittadina termale centinaia e centinaia di figuranti in costume, che in gruppi, a piedi o sui carri allestiti con ogni genere di scenografie, mettono in mostra una straordinaria serie di oggetti, attrezzi e testimonianze della civiltà e della tradizione "cimbra". Le storie, i mestieri, i prodotti ed il folclore del passato recoarese rivivono in una fantasmagorica girandola di scorci e di dettagli recuperati dai secoli. Un gioioso momento di riscoperta del passato, unico nel suo genere per originalità e suggestione.

http://www.chiamatadimarzo.com

LA FESTA DEI GNOCHI CON LA FIORETA

In occasione della Festa dei Gnochi con la Fioretala, la gastronomia locale diventa manifestazione di riscoperta di sapori antichi e autentici: quando la Conca di Smeraldo si veste di colori, in collaborazione con i Malgari dei Ronchi (contrada del paese), saranno offerti gli gnocchi con la fioretta. Nelle vie del centro si potrà assaporare questo gustoso piatto in un'atmosfera ricca di musica, balli, allegria e con l’incoronazione di Miss Fioretta, la tosa pì fresca, pì alegra, pì simpatica. Contemporaneamente viene indetta anche un’asta del dolce nostrano (dolci preparati da casalinghe del paese) rimanendo quindi in tema di riscoperta di gusti, sapori e profumi della gastronomia locale. La manifestazione si svolge nella centralissima Via Lelia la prima domenica di Settembre: il centro storico apparirà come un museo etnografico in cui saranno esposti, come elemento di arredo, sui muri e su tutto il tratto stradale, utensili e suppellettili della vita agricola e del mondo rurale. La Fioreta è il nome che si usa a Recoaro Terme per indicare la ricotta semi liquida, prodotto della prima lavorazione del latte, ed è ricavata per affioramento nella prima fase di produzione della ricotta. Con la fioretta si preparano i celebri e morbidissimi gnocchi, tipici dell’Alta Valle dell’Agno, e nella fattispecie di Recoaro Terme, che si ottengono impastando della farina bianca con la fioretta e si servono conditi con burro fuso e salvia oppure con lardo soffritto e formaggio. Agli inizi del secolo, proprio qui, i pastori preparavano questo piatto tradizionale, che, ancora oggi, si può gustare, in particolare a Settembre, quando, come ogni anno, si celebrano queste delizie con una festa in costume in cui sono protagonisti i sapori e la cultura locale.

http://www.recoaroterme.com/...